Luigi e Maria, compagni alla scuola per parrucchieri, uno ha successo, l’altro no, perché…

C’erano una volta due giovani ragazzi, Luigi e Maria, che, sin dai primi giochi nel cortile del palazzo in cui sono cresciuti, parlavano di quando avrebbero avuto il loro salone da parrucchiere. D’estate, quando il caldo era insopportabile per gli adulti, per i ragazzi, invece, era solo un buon motivo per stare all'ombra di un albero a raccontarsi confidenze e a immaginare il proprio futuro. C’era chi sognava di diventare un grande calciatore e chi una ballerina famosa, chi, ancora, ambiva a creare e accudire una famiglia numerosa e chi aveva ancora le idee poco chiare e si limitava a vivere il momento. E poi c’erano loro, Luigi e Maria, coetanei e vicini di casa, che ogni giorno parlavano del futuro: avrebbero creato il salone di acconciature più bello e di maggior successo della loro città. E avrebbero, ovviamente, lavorato assieme.... More

La vera storia mai raccontata di Aldo Coppola e di come ha raggiunto il successo

Quando ho iniziato a cercare materiale per il post sulla storia imprenditoriale di Aldo Coppola, sono incappata in una marea di articoli che spiegano come Aldo Coppola fosse:
  • un parrucchiere fenomenale e di grande talento;
  • un parrucchiere precoce, che già a 12 anni mostrava di cosa fosse capace;
  • un parrucchiere amato dai vip;
  • il parrucchiere che ha liberato le donne da boccoli e cotonature;
  • il parrucchiere creativo, che ha inventato lo shatush.
Queste sono le cose di cui si parla sui giornali. E qui casca, subito, l'asino. In questo post ti spiegherò perché la storia di Aldo Coppola può essere letta nella maniera sbagliata, quella che manda in fallimento decine di saloni ogni anno, e nella maniera corretta, quella che porta ogni anno alcuni titolari di saloni a svoltare in modo definitivo per raccogliere il successo che meritano.... More

Vaccinati contro la malattia di Carla Acconciature!

C’era una foto che ho usato nel mio primo libro “Da Parrucchiere a Hair Stylist di Successo” che era del tutto reale: un salone di acconciature senza insegna, con delle tende a coprire gli interni e, come unico segno di riconoscimento, un foglio A4, in bianco e nero, con scritto “Carla Acconciature”, che riporto qui sotto per comodità. Perché te ne parlo? Intanto perché, purtroppo, quel salone ha chiuso e spero fortemente di non aver portato sfortuna. Nel mio libro facevo come esempio Carla Acconciature perché era il prototipo del salone destinato al fallimento. Purtroppo, sono stata profeta in patria, perché il salone si trovava proprio nelle vicinanze di casa mia. In questo post ti svelerò il motivo per il quale quella di Carla Acconciature è una malattia dalla quale devi guarire. Ti consiglio di leggerlo anche se, come spero, non ti trovi nelle condizioni di Carla Acconciature e hai, quindi, un’insegna, una vetrina e un salone dignitoso, perché la malattia di Carla Acconciature è diffusa anche tra chi ha un salone “normale”, con esiti spesso letali. ... More

La triste storia del parrucchiere che si definiva “artista” dei capelli

Ci risiamo, ecco l’ennesimo commento del tipo: "ma quale marketing, ma quale imprenditore, io sono un parrucchiere, io sono un artista!", postato sotto un contenuto in cui si parla di marketing. Ma quindi, il titolare di un salone di acconciature, si deve definire artista, parrucchiere, artigiano dei capelli o imprenditore nel settore del beauty? Prima di risponderti ti racconto la storia di Renatino, parrucchiere di grande successo in un quartiere periferico di Roma, che per anni è stato definito come un “artista” e che oggi si trova a vivere una situazione non così felice come avrebbe immaginato qualche anno fa. Ma andiamo con ordine…... More

Parrucchiere: i fornitori NON sono tuoi soci!

L'altro giorno ho pubblicato un post sulla mia bacheca di Facebook.... More

Storia di un anziano parrucchiere

Come evitare di finire come il vecchio parrucchiere che guarda fuori tutto il giorno in attesa di clienti

Un anziano parrucchiere attende la pensione guardando dalla vetrina, rassegnato e sconsolato, i clienti che, ormai, non vanno più da lui. E inizia il suo racconto in cui spiega gli errori che ha commesso e che lo hanno portato alla situazione attuale. Un grande insegnamento per i titolari di saloni di acconciature più giovani. ... More