7 Motivi per i quali il 78% delle agenzie SOCIAL non ti portano neanche un cliente

Non pagare neanche 1 euro per farti gestire i social se prima non hai letto i 5 motivi per i quali il 78% delle agenzie non ti portano neanche un cliente!

Un isterismo di massa sta prendendo il largo tra i titolari di saloni di acconciature italiani in questi ultimi anni: la convinzione che siano i social la chiave per raggiungere il successo e attirare un sacco di nuovi clienti.

Una convinzione così diffusa da aver creato una categoria, quella degli “esperti di social“, altrove detti “social media manager”, che, almeno per quanto riguarda le piccole attività, svolgono un lavoro del tutto inutile.

Ora, chiariamoci: se sei un “social media manager”, anziché sprecare il tuo tempo nel leggere qualcosa che ti farà arrabbiare, e magari non capirai neanche del tutto, ti consiglio di abbandonare la lettura e dedicarti alla creazione di post creativi e foto da inviare su Facebook e Instagram per i tuoi clienti…

Se, invece, sei il titolare di un salone di acconciature e hai la convinzione che ciò che ti separa dal successo sia solo la capacità di trovare “chi ti cura i social”, allora continua a leggere, perché ho delle splendide notizie per te! (Te ne anticipo una: puoi serenamente risparmiare i soldi che vorresti spendere per pagare un esperto in social media manager!).

Ci sono almeno 7 motivi per i quali NON devi pagare qualcuno perché ti segua i social. Ti consiglio di leggere con attenzione perché non solo capirai perché pagare queste figure professionali non ti porterà alcun vantaggio, ma perché scoprirai anche qual è il modo davvero efficace per attirare nuovi clienti.

Partiamo!

Motivo n°1: I social media manager NON conoscono il tuo settore

Come fa un ragazzetto che, fino a ieri, andava alle scuole superiori, a conoscere le particolarità del tuo settore?

Come fa una persona che scrive di moda, cucina, arte, calcio e tiro con l’arco, a sapere quali sono le tendenze del tuo settore?

Cosa ne sa di ciò che va di moda? Dei problemi che devi affrontare? Cosa ne sa, inoltre, del tuo lavoro? Del tuo brand? Dei tuoi valori?

Mi spiace, ma ci sono cose di cui solo tu sei a conoscenza. Senza conoscere un settore, non è possibile fare campagne di marketing.

Motivo n°2: I social media manager NON conoscono i tuoi clienti

Purtroppo le brutte notizie non finiscono qui. Infatti, i social media manager o esperti di social non hanno neanche la minima idea di chi siano i tuoi clienti.

E questo è grave. Molto grave.

E’ grave perché senza sapere cosa pensano i tuoi clienti, cosa desiderano, cosa sognano, cosa vogliono dal loro parrucchiere, è impossibile creare delle campagne che creino empatia, coinvolgimento, attenzione.

Detta in parole povere: se il cliente non si sente chiamato in causa da un contenuto pubblicitario, se non sente che si sta parlando proprio di lui, non si soffermerà neanche un secondo e passerà oltre.

Non hai idea di quanto io abbia avuto più successo nel mio lavoro nel momento in cui ho capito che dovevo comunicare chiedendomi: “cosa pensano i miei clienti?”!

Questo, purtroppo, non è una cosa che si impara durante i corsi per diventare degli esperti di social. Perché la competenza che hanno molti di questi personaggi è limitata all’uso degli strumenti e non alla strategia, indispensabile per avere successo.

Motivo n°3: I social media manager NON conoscono i tuoi concorrenti

Non si fa marketing nel vuoto, non si da per scontato che le persone siano lì, pronte a diventare tuoi clienti, senza considerare che OGNI persona è già cliente di qualcun altro!

Se vuoi svoltare, se vuoi, finalmente, smettere di sprecare tempo e denaro in attività che non portano clienti, portati a casa questo concetto: siccome i clienti che desideri appartengono già a qualche tuo concorrente, allora DEVI dare alle persone un motivo valido per cambiare. E non basterà dirglielo.

Hai mai sentito un social media manager parlarti del marketing in questi termini? Ne dubito assai…

Motivo n°4: Il marketing non è postare foto e video ma è dare un motivo alle persone per sceglierti rispetto alla concorrenza

Come dicevo prima: il marketing non si limita solo a postare foto e video dei lavori svolti. Per carità, bisogna farlo! Sei un parrucchiere, non è che devi parlare di filosofia ai tuoi clienti!

Ma devi spiegargli, in ogni tuo contenuto, foto, video, perché dovrebbero venire da te piuttosto che continuare ad andare dai tuoi concorrenti.

Non basta scrivere frasi creative, non basta parlare ogni tre per due di “bellezza, amore, principesse, benessere, qualità” per attirare nuovi clienti. Perché anche l’attuale parrucchiere di fiducia dei clienti che vorresti venissero in salone da te parlano di “bellezza, amore, principesse, benessere, qualità”.

Quando un social media manager vuol puntare tutto su questi concetti… hai ottimi elementi per cercarne un altro!

Motivo n°5: Postare foto di gattini e frasi motivazionali non serve a niente

Lo so che sembra banale dirlo, eppure ci sono un sacco di social media manager che curano le campagne per i loro clienti alternando foto di lavori svolti a frasi motivazionali (come quella in figura) e gattini…

Non puoi pagare per queste cose qua!

Motivo n°6: I social media manager ragionano per “mi piace” e visualizzazioni. Tu ragioni per “clienti che pagano”

“Con questa campagna, abbiamo ottenuto 45 mi piace, 12 condivisioni e ben 20 visite sul sito, va alla grande!”. Ecco, peccato che a te non interessino i “mi piace” ma il denaro che viene portato dai clienti in carne ed ossa…

I social media manager vivono nel loro mondo fatto di “vanity metrics”, metriche di vanità, mentre tu hai bisogno di clienti!

Se la persona che hai assunto per le campagne sui social ti vuol convincere che grazie a “mi piace” e condivisioni hanno raggiunto l’obiettivo, tu prova a pagarli in “mi piace”… vedi se accettano!

Motivo n°7: Il marketing non può essere delegato a nessuno!

Il marketing, mi spiace dirlo, ma non può essere delegato a nessuno!

Questo è un punto fondamentale che i miei studenti imparano già dai miei libri. Lo so, è brutto pensare che un parrucchiere debba lavorare anche su cose che non riguardano il tagliare o colorare i capelli, ma questa è la realtà.

Ma aspetta un attimo: ti sto dicendo forse che devi diventare un maestro nell’utilizzo di Facebook, Instagram, Google Ads, Facebook Ads, blog, sito web, Google MyBusiness eccetera eccetera?

Assolutamente no! Ti sto solo dicendo che anziché regalare soldi a un sedicente “curatore di social”, devi PRIMA imparare a capire cosa ti serve per portare al successo il tuo salone.

E, quindi, devi sapere:

  • come creare e posizionare il tuo brand;
  • come attirare nuovi clienti per la tua specializzazione;
  • come fidelizzare i clienti che hai già;
  • come “spremere” i tuoi clienti sia per incassare di più sia per farti segnalare da altri potenziali clienti.

Conoscere le basi del marketing è fondamentale PRIMA di poter pensare di delegare la parte pratica del lavoro.

E’ importante capire questo passaggio. Solo quando sarai in grado di creare la TUA strategia di marketing allora potrai anche valutare se delegarne la realizzazione pratica. Ma non puoi assolutamente pensare che pagando qualche centinaia di euro un “esperto” risolverai il problema del marketing per il tuo salone!

Mi spiace, ma il tuo mestiere non è solo quello di fare il parrucchiere. Il tuo mestiere è gestire un’impresa che lavora nel settore delle acconciature. E la differenza, posso assicurartelo, è sostanziale.

Se vuoi iniziare a capire come creare un sistema di marketing che funziona per il tuo salone, clicca qui: https://goo.gl/Fy7TnC oppure sul banner qui sotto e guarda il video corso gratuito che ho preparato per te.

promozioni parrucchieri

Nessun Commento to "7 Motivi per i quali il 78% delle agenzie SOCIAL non ti portano neanche un cliente"


    Vuoi lasciare un tuo commento?

    Some html is OK