[RISERVATO] Perché i formatori dicono tutti le stesse cose (e come riconoscere chi bara)

Nell'immenso proliferare di nuovi guru ed esperti di marketing per parrucchieri, che fino a un anno fa non si sa dove si nascondessero (ma più in là svelerò l'arcano mistero), vi sono ormai alcune costanti. Sembra, infatti, che tutti dicano le stesse cose. Se fino a un paio di anni fa i pochi formatori marketing parlavano di "cuore e amore", "motivazione", "atteggiamento", "alzi la mano chi ci crede", "fate il saluto al buongiorno e la vita vi sorriderà" e altre inutilità simili, oggi tutti parlano di cose che, a prima vista, hanno davvero a che fare col marketing. Purtroppo però dietro a delle apparenti verità, si nasconde un mare di fuffa che, rispetto al passato, può creare grandi danni al tuo salone. Leggi fino in fondo questo post per capire come riconoscere chi davvero può insegnarti un metodo di marketing in grado di far crescere il tuo salone e chi, invece, ha solo fiutato l'affare a ha capito che nel settore girano tanti soldi e sarebbe un peccato lasciarli ad altri.... More

Credi ancora nella favola del dover essere un bravo parrucchiere per avere successo?

Questo l'ultimo commento letto su Facebook da parte del titolare di un salone: "c'è poco da dire, se non sei un professionista molto bravo, se non usi i prodotti migliori, se non ti formi costantemente, non potrai mai avere successo". A cui seguono, ovviamente, un sacco di commenti convinti da parte di colleghi che, chiaramente, si sentono chiamati in causa. Poi, però, c'è sempre la voce fuori dal coro, quella che osa chiedere: "e se così fosse, perché in un altro post ti sei lamentato del fatto che c'è la crisi, che i clienti non capiscono la qualità di quel che fai e preferiscono andare o in saloni dove spendono pochissimo o in altri dove spendono tantissimo, senza avere, in entrambi i casi, la tua stessa qualità?". Ahi, questa persona ha chiaramente pestato una cacca enorme... e infatti è stato subissato di critiche e di insulti... Io non sono qui per partecipare alla contesa ma solo per aprirti gli occhi.... More

Parrucchiere: Smetti di abbracciare i colleghi e preparati alla battaglia!

Sono pronta a scommettere che il tenore dei commenti a questo post sarà del tipo:
  • Se fai bene il tuo lavoro non hai bisogno di parlare degli altri;
  • Nella nostra categoria prevale la condivisione e non la divisione;
  • In una società divisa come quella attuale parlare di battaglia è offensivo;
  • Io non devo fare nessuna guerra ma devo fare bene il mio lavoro e basta...
  • ecc. ecc.
TUTTE FESSERIE!... More

Il doppio bivio nella vita di un parrucchiere (tu quale strada hai scelto?)

Nella vita di ogni parrucchiere, uomo o donna, si presentano sempre due bivi, due possibili scelte, due modalità per vivere la propria vita professionale. Scegliere una direzione piuttosto che l'altra rappresenta esattamente il motivo per il quale un parrucchiere, al termine della propria vita professionale, può sentirsi gratificato, appagato o pieno di rimpianti. In questo post ti spiegherò quali sono questi bivi e ti darò anche dei consigli preziosi per effettuare la scelta giusta. Attenzione però: se sei convinto che nella vita sia solo una questione di fortuna e non sei pronto per vederti sbattuto in faccia la verità, allora non proseguire nella lettura, perché potresti arrabbiarti molto e non è questa la mia intenzione.... More

Parrucchiere: Imparare a fare il Balayage non serve a niente se non sai venderlo!

Il balayage è la tecnica del momento: corsi di formazione che si susseguono, articoli di giornale, blog che ne parlano, video, parrucchieri che si affannano alla ricerca delle ultime tendenze per poter cavalcare questo trend: in fin dei conti, un parrucchiere ha uno stretto legame con la moda e le sue tendenze, se una cosa "si usa", bisogna saperla eseguire. Tutto giusto, tutto corretto: ora tira il Balayage e, se non lo sai eseguire, alcune clienti rimarranno deluse e potresti perderle. A questo punto, però, nasce l'equivoco, l'errore fatale che fa sì che ogni nuova tendenza tu più che cavalcarla ti ritrovi invece a subirla. ... More

Vuoi smettere di sentirti incapace quando si parla di marketing?

Se c’è una cosa che infastidisce le persone è quella di sentirsi stupide. Si tratta di una sensazione assai spiacevole che diventa un vero e proprio fardello quando ci si trova nelle condizioni di acquistare qualcosa, senza capire realmente quel che il venditore ci sta dicendo. ... More

Luigi e Maria, compagni alla scuola per parrucchieri, uno ha successo, l’altro no, perché…

C’erano una volta due giovani ragazzi, Luigi e Maria, che, sin dai primi giochi nel cortile del palazzo in cui sono cresciuti, parlavano di quando avrebbero avuto il loro salone da parrucchiere. D’estate, quando il caldo era insopportabile per gli adulti, per i ragazzi, invece, era solo un buon motivo per stare all'ombra di un albero a raccontarsi confidenze e a immaginare il proprio futuro. C’era chi sognava di diventare un grande calciatore e chi una ballerina famosa, chi, ancora, ambiva a creare e accudire una famiglia numerosa e chi aveva ancora le idee poco chiare e si limitava a vivere il momento. E poi c’erano loro, Luigi e Maria, coetanei e vicini di casa, che ogni giorno parlavano del futuro: avrebbero creato il salone di acconciature più bello e di maggior successo della loro città. E avrebbero, ovviamente, lavorato assieme.... More

Contrordine: le foto dei tuoi lavori non servono a niente (e fanno pure un po’ schifo)

Hai appena terminato un balayage su una tua cliente. La guardi e la riguardi, controlli che sia tutto a posto, poi applichi una piega che valorizzi la decolorazione. Il risultato è perfetto: sì, sei stato particolarmente bravo. E lo sguardo della tua cliente? Ne vogliamo parlare? Si ammira allo specchio e tu puoi leggere i suoi pensieri “sono uno schianto! Stasera Mario non potrà resistermi e cadrà ai miei piedi!”. O qualcosa di simile. ... More

La vera storia mai raccontata di Aldo Coppola e di come ha raggiunto il successo

Quando ho iniziato a cercare materiale per il post sulla storia imprenditoriale di Aldo Coppola, sono incappata in una marea di articoli che spiegano come Aldo Coppola fosse:
  • un parrucchiere fenomenale e di grande talento;
  • un parrucchiere precoce, che già a 12 anni mostrava di cosa fosse capace;
  • un parrucchiere amato dai vip;
  • il parrucchiere che ha liberato le donne da boccoli e cotonature;
  • il parrucchiere creativo, che ha inventato lo shatush.
Queste sono le cose di cui si parla sui giornali. E qui casca, subito, l'asino. In questo post ti spiegherò perché la storia di Aldo Coppola può essere letta nella maniera sbagliata, quella che manda in fallimento decine di saloni ogni anno, e nella maniera corretta, quella che porta ogni anno alcuni titolari di saloni a svoltare in modo definitivo per raccogliere il successo che meritano.... More

Vaccinati contro la malattia di Carla Acconciature!

C’era una foto che ho usato nel mio primo libro “Da Parrucchiere a Hair Stylist di Successo” che era del tutto reale: un salone di acconciature senza insegna, con delle tende a coprire gli interni e, come unico segno di riconoscimento, un foglio A4, in bianco e nero, con scritto “Carla Acconciature”, che riporto qui sotto per comodità. Perché te ne parlo? Intanto perché, purtroppo, quel salone ha chiuso e spero fortemente di non aver portato sfortuna. Nel mio libro facevo come esempio Carla Acconciature perché era il prototipo del salone destinato al fallimento. Purtroppo, sono stata profeta in patria, perché il salone si trovava proprio nelle vicinanze di casa mia. In questo post ti svelerò il motivo per il quale quella di Carla Acconciature è una malattia dalla quale devi guarire. Ti consiglio di leggerlo anche se, come spero, non ti trovi nelle condizioni di Carla Acconciature e hai, quindi, un’insegna, una vetrina e un salone dignitoso, perché la malattia di Carla Acconciature è diffusa anche tra chi ha un salone “normale”, con esiti spesso letali. ... More